Biofiltrazione


Biofiltrazione

Le tecnologie green sono propriamente rappresentate nelle unità di biofiltrazione ingegnerizzate, che sfruttano la capacità di alcuni microorganismi (batteri, attinomiceti, funghi, etc.) di trasformare sostanze organiche pericolose cancerogene ed inquinanti in derivati non tossici, mediante reazioni di ossidazione catalitica per via biologica.

L’aria inquinata viene fatta fluire in appositi tank chiusi, in cui un letto inorganico ingegnerizzato adsorbente contenente biomassa attiva (batteri, attinomiceti, funghi, etc.) trasforma il fluido per ossidazione biologica adsorbendo l'elemento nocivo, prima del'emissione in atmosfera.

Biofiltri riassunto - Testo _sito.pdf

A titolo di esempio alleghiamo l'esperienza  condotta, mediante un impianto pilota , realizzato presso una azienda Cartotecnica in provincia di Pistoia,  una sperimentazione i cui risultati hanno permesso la realizzazione di un impianto industriale di biodepurazione in grado di trattare una portata massima di aria pari a 30.000 Nm3/h e contenente SOV in concentrazione totale media di circa 1200 mg/m3  

cartotecnica&biofiltrazione_fantech.pdf