Risanamento e sanificazione impianti HVAC -


Risanamento e sanificazione impianti HVAC -

Il virus aereo è oggi il  nemico pubblico dell'impianto di ventilazione e di condizionamento. E' necessario contrastare con ogni buona pratica tecnica disponibile, il contagio aereo del virus, con una puntuale analisi degli impianti ed una accurata progettazione di revamping per l'individuazione delle necessarie modifiche. Il contrasto al contagio inoltre richiede l'adozione di tecniche di sanificazione  che permettano la continua e frequente azione di eliminazione e contenimento di ogni possibile agente microbiologico patogeno.

Fantech si propone di contrastare la diffusione del virus con 

  • analisi ed individuazione delle criticità di impianto 
  • progettazione del revamping d'impianto, circuiti aeraulici e macchine
  • progettazione dell'impianto di sanificazione, metodologia, protocolli e attrezzature di sanificazione
  • realizzazione delle opere di modifica su impianto esistente 
  • realizzazione di impianto fisso ed automatico per la sanificazione frequente delle attrezzature destinate alla ventilazione ed al condizionamento.

 L'attività di sanificazione è svolta con l'adozione della tecnica di saturazione con OZONO. L'ossigeno nella sua molecola triatomica ha un grande poter di riduzione per ossidazione di microrganismi e torna spontaneamente alla sua forma naturale biatomica senza lasciare tracce.

Il potere sanificante dell'ozono è riconosciuto e validato da numerosi studi e ricerche anche dei virus corona.

Rappresenta il valido alleato alla lotta al contagio perchè permette di sanificare ogni componente dell'impianto interessato da una possibile contaminazione aerea, senza l'apporto di azioni manutentive meccaniche e prodotti sanificanti chimici.

L'azione viene condotta in assenza di personale e con pratiche di sicurezza per l'eliminazione di ogni rischio residuo per gli utilizzatori con rilievbo in campo delle concentrazioni.

L'attività di sanificazione è riproducibile in modo uguale o diversificato ad intervalli regolari, anche a distanza di poche ore senza che sia richiesto l'intervento manutentivo. 

L'attività di sanificazione è tracciabile e registrabile in continuo su supporti digitali e cartacei .

L'ozonizzazione è la valida alternativa al contrasto anche di patogeni batterici tipici degli impianti HVAC come la legionella.